22.11.2023 – È con il podio di classe Pro-Am conquistato da Giacomo e Matteo Pollini in gara due delle Lamborghini World Finals che Imperiale Racing ha concluso il doppio weekend di Vallelunga.

Sono stati due i weekend consecutivi che hanno visto l’impegno di Imperiale Racing sul tracciato laziale: il 10-12 novembre per il quinto round del Lamborghini Super Trofeo Europe e dal 15 al 19 novembre per l’ultimo round Europe e le attese World Finals. Ciò ha portato il team a rimanere in campo gara per ben 12 giorni consecutivi.

Nel primo weekend, che ha recuperato la gara di Imola annullata per l’alluvione di maggio, la Lamborghini Huracàn Super Trofeo #51 guidata da Giacomo e Matteo Pollini è partita subito forte: Giacomo ha conquistato il sesto posto di classe PRO in Q1 (1’34”050), mentre Matteo ha chiuso la seconda qualifica al quattordicesimo posto di classe in 1’37”200. In gara uno i due hanno chiuso al 14° posto di classe PRO, mentre in gara due, nonostante una prestazione di spessore, sono stati costretti al ritiro pur avendo dimostrato un ottimo potenziale.

Il weekend successivo, quello appena trascorso del 19 novembre, si è aperto con l’ultimo round del Lamborghini Super Trofeo Europe. La Lamborghini #51 guidata dai due Pollini è tornata in pista pronta a mettere a frutto quanto appreso pochi giorni prima, inaugurando l’impegno con un undicesimo posto di classe PRO nella prima qualifica grazie all’1’34”059 fatto segnare da Giacomo Pollini che ha fatto vedere la crescita maturata dai due durante il weekend anche grazie al lavoro incessante del team. Matteo nella seconda qualifica ha chiuso con la sedicesima migliore prestazione PRO in 1’36”511, migliorando i tempi che aveva fatto segnare nel weekend precedente. Gara uno si era conclusa con il quindicesimo posto PRO, mentre in gara due l’equipaggio ha tagliato il traguardo con la quattordicesima piazza di classe.

A chiudere questa lunga trasferta sono state quindi le Lamborghini World Finals, dove Imperiale Racing ha schierato la vettura #51 in classe Pro-Am. La progressione di Giacomo e Matteo Pollini si è confermata molto positiva, con un sesto posto di classe in Q1 siglato da Giacomo in 1’33”36, mentre l’1’35”224 messo a segno da Matteo è valso il nono posto di classe in Q2. In gara uno l’equipaggio italiano è stato costretto al ritiro a causa di un incolpevole contatto, ma i due piloti sono riusciti a rifarsi in gara tagliando il traguardo al quarto posto e venendo promossi in seconda piazza al seguito delle penalizzazioni post gara. Il piazzamento a podio ha confermato il grande miglioramento costruito passo dopo passo nell’arco di questi due weekend di gara. In questo modo Imperiale Racing ha concluso la stagione aggiungendo un altro podio al palmares 2023.

Soddisfazioni sono arrivate anche dalla Lamborghini Huracàn Super Trofeo #85 affidata a Glenn McGee (USA) e Anthony McIntosh (USA), unitasi al team per l’ultimo round del Super Trofeo Europe corso nel weekend del 19 novembre. L’equipaggio a stelle e strisce ha subito impressionato per la sua velocità quando ha strappato la pole position di classe AM-LC, con il tempo di 1’34”174 fatto segnare da McGee, mentre in Q2 McIntosh ha concluso con un altrettanto positivo terzo posto con i cronometri fermi sull’1’35”225. In gara uno l’equipaggio americano ha conquistato il podio di classe con un bel terzo posto, mentre in gara due i piloti americani si sono fermati al sesto posto. Da segnalare che nel corso dello stesso weekend McGree e McIntosh hanno conquistato il successo nel Lamborghini Super Trofeo North America e si sono laureati campioni AM-LC anche nelle Finali Mondiali.

Luca Del Grosso (Team Manager):
“Il podio finale nelle World Finals ripaga il team del grande sforzo che tutti noi abbiamo profuso: siamo arrivati a Vallelunga il 9 novembre per tornare a casa il 20, dopo dodici giorni di lavoro e di impegno. Sono state due settimane molto intense, nelle quali tutti abbiamo dato il massimo per consentire ai nostri piloti di disporre del migliore pacchetto. I giovani Pollini, decisamente partiti con un buon potenziale, si sono progressivamente adattati alla vettura e alle gomme del campionato ma, soprattutto, hanno dimostrato caparbietà nell’affrontare un parco partenti decisamente di altissimo livello.
McIntosh and McGee avevano già dato prova delle loro capacità durante il test ad inizio settembre, ed arrivavano qui come favoriti per il titolo regionale e mondiale. Il round 6, corso con i nostri colori, ha di sicuro consolidato il pacchetto, portandoli così al titolo con una scuderia americana, ma lasciando anche in Imperiale un ottimo ricordo.
In definitiva, abbiamo ottenuto due podi ed una pole position con entrambi gli equipaggi, quindi possiamo lasciare Vallelunga con soddisfazione. Un risultato che conclude con il sorriso il nostro impegno sportivo 2023”.